Rai/ Lei: Da Celentano sermone inutile e inopportuno a Sanremo

“Ma introiti pubblicitari superiori all’anno scorso”: +7%
Roma, 29 feb. (TMNews) – Secondo il Dg della Rai, Lorenza Lei, “certe affermazioni fatte da Celentano durante il festival di Sanremo sono state un sermone inopportuno e inutile”. Interrogata in materia dai parlamentari in commissione di Vigilanza, Lei ha comunque sottolineato che “quest’anno gli introiti pubblicitari di Sanremo sono stati superiori alla precedente edizione. Il dato ufficioso, non citato da Lei in audizione, parla di un +7% rispetto all’anno scorso. “Questa – ha aggiunto Lei parlando ancora del contratto del ‘molleggiato’ – é la prima volta che c’é un artista di questo calibro che accetta l’inserimento della clausola del codice etico. L’esame commissione etica è ancora in corso”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi