RAI: CAPEZZONE (PDL), SAREBBE SBAGLIATO SACRIFICARE MAZZA

(AGI) – Roma, 1 mar. – “Gia’ nei giorni del festival di Sanremo, era chiaro che alcuni avevano la tentazione di curvare le polemiche su Celentano in una precisa direzione: colpire (e occupare) la direzione di Raiuno. Oggi si ritenta per altra via”. Lo afferma Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, che aggiunge: “Occorre invece ribadire tre punti fermi. Primo: basta con le vendette e con le pretese di chicchessia di considerare la Rai come una ‘cosa’ dei partiti (e non dei cittadini che pagano il canone). Secondo: nel giudizio sulle professionalita’ e sulle prove dei vari dirigenti, un criterio che non puo’ essere trascurato, tra gli altri, e’ certamente quello degli ascolti e dei risultati ottenuti, cosa che parla a favore della direzione Mazza. Terzo: sarebbe sbagliato sacrificare Mazza con ‘logiche’ e ‘calcoli’ simili a quelli che, in modo altrettanto inaccettabile, portarono a sacrificare la direzione del tg1 di Augusto Minzolini”.(AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi