TLC

02 marzo 2012 | 9:46

Seat P.G.: pieno supporto a ristrutturazione da obbligazionisti e azionisti

MILANO (MF-DJ)–Seat P.G. ha ricevuto il pieno supporto alla proposta finale per la ristrutturazione finanziaria della societa’ che ha stabilito le seguenti scadenze: 2 marzo 2012 per le accettazioni da parte degli stakeholder di modo che, ai termini e alle condizioni previste nel term sheet, i creditori si qualificherebbero per ricevere una “Early Bird” consent fee; 7 marzo 2012 per l’accettazione della proposta.
In particolare, informa una nota, un comitato ad hoc di titolari di piu’ del 30% delle Obbligazioni Senior Secured con tasso al 10,5% emesse dalla societa’ ha segnalato di approvare l’Amended and Restated Consent Solicitation e che votera’ a favore della Revised Consent Solicitation.
Un comitato ad hoc di titolari di piu’ del 50% dell’importo in linea capitale delle obbligazioni emesse da Lighthouse International Company per un controvalore complessivo di 1,3 mld euro con tasso all’8% e scadenza 2014 e di approssimativamente il 25% delle Obbligazioni Senior Secured emesse dalla societa’ ha segnalato che la proposta descritta nel Term Sheet ha ricevuto il suo pieno supporto e che sottoscrivera’ un accordo di lock-up con, tra gli altri, la societa’ e che votera’ in favore della Revised Consent Solicitation.
Anche gli azionisti di riferimento della societa’, riconducibili a Cvc, Permira ed Alfieri Associates Investors hanno espresso il loro pieno supporto alla proposta.
Seat P.G. ha deliberato di estendere dalle 17h00 (fuso orario di Londra) del 2 marzo 2012 alle 17h00 (fuso orario di Londra) del 7 marzo 2012 (stabilendo quindi un’unica scadenza ed un’unica consent fee) la scadenza per la ricezione dei consensi che danno diritto, secondo i termini e le condizioni previste nel term sheet, alla Early Bird consent fee specificata nel term sheet. La societa’ ha modificato alcuni termini della consent solicitation in risposta ad alcune questioni tecniche e legali sollevate dai propri stakeholders.
La Revised Consent Solicitation e’ sempre finalizzata all’ottenimento dei consensi per le modifiche alla documentazione sottostante alle Obbligazioni Senior Secured che si rendono necessarie per procedere all’implementazione della proposta.
In particolare, la societa’ richiede i consensi dei titolari al fine di autorizzare determinate rinunce e modifiche con riferimento al contratto denominato Indenture del 28 gennaio 2010 ai sensi del quale sono state emesse le Obbligazioni Senior Secured del Gennaio 2010, al contratto denominato Indenture dell’ 8 ottobre 2010 ai sensi del quale sono state emesse le Obbligazioni Senior Secured dell’Ottobre 2010, all’originario accordo intercreditorio e ai documenti di garanzia relativi alle Obbligazioni Senior Secured; e autorizzare il Trustee ai sensi dell’Indenture a sottoscrivere uno o piu’ atti di modifica dell’Indenture relativi alle Obbligazioni Senior Secured del Gennaio 2010 e alle Obbligazioni Senior Secured dell’Ottobre 2010 nonche’ l’ulteriore documentazione contrattuale meglio descritta nel Consent Solicitation Statement come modificato e integrato che verra’ prossimamente reso disponibile agli Obbligazionisti Senior Secured tramite il Tabulation Agent.
I titolari che abbiano manifestato il loro consenso inoltrando valide istruzioni elettroniche prima delle 17h00 del 7 marzo 2012 e non abbiano validamente revocato tali istruzioni prima della data di sottoscrizione ed efficacia, tra l’altro, delle Indenture Supplementari riceveranno una Consent Fee pari a 10,00 euro per ogni 1.000 euro per valore nominale in linea capitale di Obbligazioni Senior Secured per cui sia stato manifestato il consenso.
Tutti i consensi gia’ ricevuti rimangono validi e soggetti a revoca come stabilito nell’Amended and Restated Consent Solicitation Statement. I titolari che abbiano gia’ manifestato i propri consensi non dovranno ne’ manifestarli nuovamente, ne’ intraprendere qualsiasi altra azione in risposta all’Amended and Restated Consent Solicitation e sono idonei a ricevere la Early Bird consent fee.
Qualora le condizioni previste nell’Amended and Restated Consent Solicitation Statement, incluse, inter alia, le necessarie approvazioni da parte delle assemblee dei titolari delle Obbligazioni Senior Secured e il compimento delle operazioni necessarie all’implementazione della ristrutturazione finanziaria della Societa’ non vengano soddisfatte, non sara’ pagata alcuna Consent Fee e le Indenture Supplementari saranno ritenute non piu’ operative o efficaci.