RAI: CATRICALA’, PRIVATIZZARE UNA RETE? AVREBBE UN SENSO

(AGI) – Roma, 4 mar. – Una rete Rai privatizzata e le altre due piu’ strettamente di servizio pubblico, e magari senza pubblicita’? E’ un’idea che Antonio Catricala’ continua a considerare valida anche se non realizzabile, non foss’altro che per motivi di tempo, dal governo Monti. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ospite dell’Intervista su SkyTg24, spiega infatti che “quando ero presidente dell’Antitrust dicevo che una rete Rai andava privatizzata perche’ questo avrebbe portato piu’ concorrenza. Ora che vesto panni diversi, ma anche se fossi un cittadino senza responsabilita’ politiche, penso che il progetto avrebbe il suo senso”. “Naturalmente – rileva – si tratterebbe di affidare alle altre due reti un ruolo di servizio pubblico piu’ efficace magari – aggiunge – privo di pubblicita’”. “Naturalmente – e’ la conclusione del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio – non e’ un progetto che possa essere affidato nel breve periodo del nostro incarico”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi