Libia/ Tripoli: Detenzione giornalisti Gb è sfida alle autorità 

Ministero Interni ne reclama a gran voce il rilascio
Tripoli, 5 mar. (TMNews) – La detenzione da parte di una milizia di due giornalisti britannici che lavorano per una rete televisiva iraniana rappresenta una sfida al ministero degli Interni libico, che vuole liberarli. Lo ha affermato un responsabile di Tripoli.
“Le milizie non hanno né l’autorità  né l’ordine del ministero degli Interni” per detenere i due giornalisti, ha detto un responsabile di questo ministero, aggiungendo che il suo dipartimento era “in contatto (con la milizia) per liberarli”.
L’ufficio del capo del Consiglio nazionale di transizione (Cnt), Mustafa Abdel Jalil, si è rifiutato di commentare il caso dei due giornalisti della rete televisiva iraniana in lingua inglese Press tv, arrestati il 21 febbraio dalla brigata di Misurata.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari