Giochi/ Online, nel 2011 spesa effettiva cresce del 7%

L’online rappresenta il 4% della spesa effettiva nei giochi
Roma, 6 mar. (TMNews) – Gli italiani hanno speso nel 2011 per i giochi on line con vincita in denaro 735 milioni di euro, il 7% in più rispetto al 2010. Il canale on line rappresenta solo il 4% della spesa complessiva degli italiani per il gioco. In prevalenza uomini (86%) residenti al Centro-Sud e con età  compresa tra i 25 e 44 anni, i giocatori online attivi mensilmente sono poco meno di 800.000 e i due terzi di essi spendono meno di 50 euro al mese. La raccolta on line raddoppia nel 2011 passando da 4,8 a 9,85 miliardi di euro.
A tale risultato ha contribuito l’introduzione, dal mese di luglio, dei giochi di carte a distanza. I giochi tradizionali – secondo i dati dell’Osservatorio sul Gioco online promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano – segnano una diminuzione par i al 24% passando da 4, 8 a 3,6 miliardi di euro.
La spesa netta dei giocatori cresce nel 2011 del 7% passando da 690 a 735 milioni di euro. Poker cash e Casinò games, generando nel 2011 una spesa di 177 milioni di euro (pari al 24% del totale) ne trainano la crescita. Rispetto al 2010, la spesa per i giochi tradizionali ha invece fatto registrare un calo del 19% in parte cannibalizzato dal poker in modalità  cash. In calo del 2% anche le scommesse sportive e altri giochi come ippica e concorsi a pronostico. L’incidenza della raccolta dei giochi on line sulla raccolta complessiva dei giochi con vincita in denaro è stata pari a oltre il 12% nel 2011. Nel 2011 gli introiti per lo Stato derivanti dai giochi on line sono rimasti invariati rispetto al 2010 e valgono poco meno di 200 milioni di euro. In Italia sono 2,6 milioni gli utenti internet che giocano on line. Il 16% degli utenti internet italiani uomini maggiorenni ha giocato al meno una volta on line. Il 39% spende meno di 25 euro, il 14% tra i 25 e i 50 euro, il 13% chiude il mese facendo registrare almeno una vincita.
(Fonte: Agicos)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti