WIKILEAKS: STRATFOR, CORPO BIN LADEN NEGLI USA E NON IN MARE

(AGI) – Roma, 6 mar. – Il cadavere di Osama bin Laden non e’ stato sepolto in mare, come reso noto dalla Casa Bianca, ma e’ stato trasferito con un aereo della Cia nell’Istituto di Patologia delle Forze Armate Usa a Bethesda, nel Maryland. E’ quanto sostiene Fred Burton, vicepresidente dell’agenzia di intelligence Stratfor, in alcune email pubblicate da Wikileas e inviate poche ore dopo l’uccisione dello Sceicco del Terrore ad Abbottabad. E’ il 2 maggio; alle 5.26 il numero 1 della Stratfor, George Friedmann, scrive a Burton: “A quanto si dice, abbiamo preso il corpo con noi. Meno male”. Alle 5.51 arriva la replica di Burton: “Il corpo e’ diretto a Dover. Su un aereo della Cia. Poi avanti fino all’Istituto di Patologia delle Forze Armate a Bethesda”. “Se il corpo e’ stato buttato in mare, cosa che dubito, sembra un caso alla Adolph Eichmann. La Tribu’ fece la stessa cosa con le ceneri dei nazisti”, scrive il vicepresidente di Stratfor in un’altra email. “Il governo Usa deve rendere disponibili le foto, con Osama bin Laden con le braghe calate, per chiudere la bocca a pazzi come Alex Jones e Glenn Beck”, si legge in un’altro messaggio di Burton. Dopo mesi di silenzio l’organizzazione di Julian Assange e’ tornata alla carica, pubblicando cinque milioni di email della societa’ privata di analisi politica e intelligence Stratfor, fondata da Friedman. La compagnia fu attaccata dagli hacker di Anonymous il 24 dicembre scorso. Allora i pirati informatici affermarono di aver rubato i dati di 4mila utenti. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari