RUANDA, PROSEGUE PROGETTO “UN COMPUTER PER OGNI BIMBO”

(AGIAFRO) – Kigali, 6 mar. – Va avanti il progetto del governo ruandese di distribuire un computer portatile a ogni bambino che frequenta le scuole statali. Dopo la prima fase del progetto (durante la quale sono stati assegnati oltre 80mila laptop in 146 scuole dislocate su tutto il territorio nazionale) la seconda parte prevede l’assegnazione di altri 100mila computer in 416 complessi scolastici. La nuova tranche, spiega un coordinatore del progetto, “sara’ distribuita a partire da maggio e siamo sicuri che si confermera’ un successo”. Il piano di Kigali, la capitale del Ruanda, punta ad aumentare il livello di competenza tecnologica nel Paese, mentre nell’immediato si e’ gia’ assistito al raddoppio delle ore trascorse in aula da parte degli alunni cui e’ stato gia’ assegnato il computer. Il piano prevede anche corsi di informatica per insegnanti e personale amministrativo. Al progetto possono partecipare anche gli istituti privati, dietro pero’ il pagamento di 200 dollari per ogni laptop. Se anche loro dovessero aderire, ai bambini ruandesi verrebbero assegnati altri 120mila portatili. (AGIAFRO)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi