Semplificazioni: Brunetta, altro passo verso P.A. digitale

(ASCA) – Roma, 6 mar – ”Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione, da parte delle Commissioni Affari Costituzionali e Attivita’ Produttive della Camera dei deputati, di un emendamento al decreto Semplificazioni, a mia firma, che obbliga le pubbliche amministrazioni a comunicare, dal 2014, esclusivamente attraverso i canali telematici e la posta elettronica certificata (PEC)”. Lo scrive in una nota Renato Brunetta (Pdl) ricordando che ”durante i 42 mesi che ho trascorso a Palazzo Vidoni da ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, la digitalizzazione della PA e’ stata una delle battaglie che con piu’ convinzione e passione ho combattuto”. ”Molto spesso – aggiunge Brunetta – ho incontrato sulla mia strada retaggi culturali e apparati burocratici che volevano impedire l’innovazione e l’evoluzione della macchina dello Stato. Ma le iniziative che oggi sono realta’ mi riempiono di orgoglio e mi rammentano che tutte le innovazioni vanno conquistate centimetro dopo centimetro. E quanto approvato oggi – conclude – rappresenta un ulteriore importante passo in avanti verso una pubblica amministrazione digitale e all’avanguardia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi