Giochi: quelli online non conoscono crisi (Italia Oggi)

MILANO (MF-DJ)–Il gioco online non conosce crisi e in Italia incassa quanto il cinema (748 mln), il doppio del teatro (395 mln) ed e’ secondo soltanto al botteghino dei videogiochi (1.035 mln). 753 milioni e’ la spesa totale dei giocatori nel 2011, cresciuta del 7% rispetto al 2010.
Percio’, scrive Italia Oggi, molti operatori che hanno fiutato il business si stanno muovendo e per accaparrarsi giocatori cercano di portare sul web la stessa esperienza che si vive giocando nel mondo reale. Per esempio arricchendo il portale con il supporto radio e video in streaming, ma anche offrendo assistenza attraverso call center e in tempo reale tramite chat e social network. Mentre c’e’ chi punta sulla diversificazione dei canali creando applicazioni o portando il gioco in tv. Il tutto mentre si invoca una semplificazione delle procedure di registrazione e delle modalita’ di versamento che spesso rappresentano una barriera per l’online. Queste le strategie e le richieste di player di settore come Cogetech, Lottomatica, Neomobile, Playyoo, PokerStars, Sisal e Snai, emerse durante il convegno Il Gioco online in Italia: aumenta l’offerta si trasforma la domanda promosso dalla School of management del Politecnico di Milano insieme all’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato e da Sogei.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti