LA7: 8,48% SHARE PER TG DELLE 20, ‘OTTO E MEZZO’ AL 5,04%

(AGI) – Roma, 7 mar. – Ieri, martedi’ 6 marzo, il TGLA7 delle 20:00, diretto e condotto da Enrico Mentana, ha realizzato l’8,48% di share medio con oltre 2,2 milioni di telespettatori (2.273.415) e quasi 3,4 milioni di contatti (3.399.125); il notiziario ha toccato un picco di oltre 2,5 milioni di telespettatori (2.560.546) e del 9,23% di share (alle 20:28). In access prime time Otto e Mezzo di Lilli Gruber ha raggiunto uno share medio del 5,04% con quasi 1,5 milioni di telespettatori (1.476.532) e oltre 3 milioni di contatti (3.002.521); il programma ha toccato un picco di oltre 1,7 milioni di telespettatori (1.759.607) e del 6,16% di share (alle 20:42). Il TGLA7 delle 7:30 ha fatto registrare il 3,45% di share con un picco del 3,92% (alle 07:36). A seguire Coffee Break ha raggiunto il 3,61% di share medio con un picco del 4,63% (alle 10:33). Il TGLA7 delle 13:30 ha ottenuto il 4,67% di share medio, con oltre 867mila telespettatori (867.600) e oltre 1,6 milioni di contatti (1.629.782), con un picco di massimo ascolto di quasi 1,1 milioni di telespettatori (1.069.726), pari al 5,70% di share (alle 13:48). G’Day ha sfiorato il 3,00% di share (2,98%) con oltre 1,4 milioni di contatti (1.460.173) e un picco al 3,69% di share pari a oltre 900mila telespettatori (900.917 alle 19:52). Nella giornata di ieri il Network LA7 (LA7 e LA7d) ha ottenuto il 3,40% di share medio nel totale giornata e il 3,58% di share medio in prime time con oltre 1 milione di telespettatori (1.047.451). Nell’access prime time allargato de LA7 (TGLA7 delle 20:00 e Otto e Mezzo) la Rete ha realizzato il 6,63% di share medio con piu’ di 1,8 milioni di telespettatori (1.863.047) e oltre 4,4 milioni di contatti complessivi (4.400.514). (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi