Rai/ Orfini (Pd): Subito riforma della governance senza veti

Alfano rinunci a status quo, destra moderna non teme riforme
Roma, 7 mar. (TMNews) – “L’atteggiamento di Alfano dimostra oltre ogni ragionevole dubbio quale sia l’idea che il centrodestra ha del futuro della Rai: un’azienda asservita alla politica e incapace di competere. Ormai siamo al dunque, il cda è in scadenza e si vedrà  chi davvero ha intenzione di rilanciare il servizio pubblico”. Lo ha sottolineato Matteo Orfini, responsabile Cultura e Informazione del Partito Democratico. “Al governo chiediamo di non curarsi dei veti di chi ha paura di perdere l’amata lottizzazione e di andare avanti con coraggio: serve una riforma della governance da approvare subito e dispiacerebbe che si facesse finta di non considerare questa una priorità  – ha aggiunto l’esponente del Pd -. Ad Alfano suggeriamo di tornare sui suoi passi: non c’è niente di moderno e innovativo in una destra che si rifiuta di fare le riforme per conservare questo desolante staus quo, al solo fine di continuare a lottizzare”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi