New media

07 marzo 2012 | 16:09

RUANDA, TUTTI PAZZI PER IL WEB, 42% POPOLAZIONE ONLINE

(AGIAFRO) – Kigali, 7 mar. – Il Ruanda continua a scommettere su internet come strumento chiave per lo sviluppo socio-economico del Paese. Le politiche di liberalizzazione adottate per il settore, nonche’ le misure per agevolarne la competizione, ha portato a una discesa dei prezzi per la navigazione e la conseguente crescita degli internauti, arrivati al 42 per cento della popolazione complessiva. Il dato, assicurano i funzionari dell’esecutivo, e’ uno dei piu’ alti in Africa. La scommessa di Kigali si proietta, comunque, soprattutto sulle nuove generazioni: e’ di ieri l’annuncio che sara’ portato avanti il progetto di distribuire un computer portatile a ogni bambino delle scuole statali. Dopo la prima fase del progetto (durante la quale sono stati assegnati oltre 80mila laptop in 146 scuole dislocate su tutto il territorio nazionale) la seconda parte prevede l’assegnazione di altri 100mila computer in 416 complessi scolastici. Al progetto, che prevede anche corsi di informatica per insegnanti e personale amministrativo, possono partecipare anche gli istituti privati, dietro pero’ il pagamento di 200 dollari per ogni laptop. Se anche loro dovessero aderire, verrebbero assegnati altri 120mila portatili ad altrettanti bimbi ruandesi. (AGIAFRO)