Pubblicità 

08 marzo 2012 | 10:24

Pubblicita’: ai marchi lo slogan piace inglese (Italia Oggi)

MILANO (MF-DJ)–English is better (l’inglese e’ meglio), evidentemente lo si pensa nella pubblicita’ se un numero sempre maggiore di brand lo usa per marchiare a fuoco i propri slogan.
Da tempo, scrive Italia Oggi, l’inglese e’ l’idioma dello spot per ragioni tecniche e creative di sintesi e di immediatezza. Il fenomeno negli ultimi tempi si e’ pero’ intensificato bypassando una delle regole base del linguaggio pubblicitario: sottolineare il tag identitario del prodotto, come per esempio il paese d’origine del marchio e ha finito cosi’ per mangiarsi le altre lingue e gli orgogli nazionali. Complice anche il passaggio di proprieta’ di aziende del lusso o del largo consumo a multinazionali anglofone.