RAI: UGL, CONFRONTO AZIENDA-SINDACATI SU CONTRATTO SIA PIU’ SERENO

(AGI) – Roma, 8 mar. – Ristabilire un confronto piu’ sereno e una “leale concertazione” sul rinnovo del contratto collettivo per quadri, impiegati e operai del gruppo Rai. E’ l’invito che viene da Fabrizio Tosini, vice segretario nazionale Ugl Telecomunicazioni, all’azienda e a “tutte le organizzazioni sindacali” a ristabilire un confronto piu’ sereno e una leale concertazione, perche’ “non si possono lasciare 15mila lavoratori senza contratto”. Un intervento, quello di Tosini, dopo la rottura delle trattative per il rinnovo del contratto per il personale non giornalistico della Rai. La bozza di accordo “contiene elementi che sul fronte economico consentono un recupero salariale – spiega il sindacalista -, a partire dal premio di risultato, per il quale e’ stato chiesto il pagamento del 75 per centro entro aprile, fino alla ‘una tantum’ di 2mila euro per i lavoratori di quarto livello a tempo indeterminato e di mille euro per i dipendenti con contratto a termine, all’incremento dei minimi stipendiali”. E “solo con un confronto leale – conclude Tosini – e’ possibile garantire maggiore serenita’ ai lavoratori e un futuro ad una grande azienda come la Rai”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari