DIRETTORE GIORNALE INDAGATO: SOLIDARIETA’ ORDINE, FNSI E ASU

(ANSA) – PERUGIA, 9 MAR – Solidarietà  al direttore del Giornale dell’Umbria, Giuseppe Castellini (indagato dalla procura di Perugia per favoreggiamento per due articoli riguardanti l’indagine sulla morte di Elisa Benedetti), viene espressa – in due distinti comunicati – sia dall’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, sia da Fnsi e Assostampa regionale. L’Ordine regionale “apprende con preoccupazione del provvedimento”, sia per il contenuto dell’atto che per i tempi. “Pur nel rispetto assoluto – prosegue la nota dell’Ordine – nei confronti del lavoro della magistratura, ritiene però che l’atto in questione, che ipotizza addirittura il reato di favoreggiamento, possa rappresentare una grave limitazione del diritto di cronaca e dell’attività  di indagine giornalistica che costituiscono gli elementi fondanti della professione ed uno dei diritti fondamentali garantiti dalla stessa Costituzione”. Da qui l’auspicio “che il provvedimento venga al più presto archiviato”. Nella loro nota, anche Fnsi e Asu, solidali con Castellini, auspicano che l’indagine venga archiviata “al più presto”. Il sindacato ribadisce che “i giornalisti devono poter svolgere liberamente e scrupolosamente il proprio lavoro, nel rispetto delle regole professionali e deontologiche” e che “non potranno mai limitarsi a trasmettere ‘veline’ fornite da qualsiasi autorità  perché è loro preciso dovere ricercare la verità  dei fatti nel solo interesse dell’opinione pubblica, senza condizionamenti o intimidazioni”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari