TLC: VARI (SVILUPPO),CANTIERI BANDA LARGA IL PRIMA POSSIBILE

IMPEGNO FORTE DEL GOVERNO,SUPERARE DIVARIO DIGITALE ENTRO 2013

(ANSA) – ROMA, 09 MAR – “Sui cantieri della banda larga credo si debba procedere nella maniera più sollecita possibile compatibilmente con le disponibilità  di bilancio”. Lo ha detto il sottosegretario alle telecomunicazioni del ministero dello Sviluppo economico, Massimo Vari, a margine della tavola rotonda “Nuovi servizi e contenuti digitali tra semplificazione amministrativa, diffusione della conoscenza e diritti individuali”, organizzata dall’Università  europea di Roma. “C’é un impegno forte del governo a raggiungere gli obiettivi dell’agenda digitale europea”, ha aggiunto il sottosegretario. Nel suo intervento Vari ha ricordato l’impegno a superare entro il 2013 “il divario digitale che oggi riguarda il 5,6% della popolazione, 3,4 milioni di italiani che non possono navigare in Internet veloce”. “Bisogna garantire come richiesto da Bruxelles la connettività  al 100% della popolazione ad almeno 2 megabit al secondo”, ha dichiarato il sottosegretario, ricordando il bando da 95 milioni di euro emesso a dicembre nella prospettiva di completare il piano nazionale sulla banda larga.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci