Comunicazione

13 marzo 2012 | 11:20

Rai/ Idv: Da Pdl golpe contro cronisti azienda pubblica

Orlando: Arrogante volere impedire registrazione telefonate
Roma, 13 mar. (TMNews) – “La denuncia dell`ex ministro Brunetta contro Report dimostra come il Pdl tenti nuovamente di mettere il bavaglio ai giornalisti dopo il fallito blitz contro le intercettazioni. Il diritto dei cittadini ad essere informati e il diritto di cronaca non si toccano”. Lo ha affermato in una nota il portavoce dell`Italia dei Valori, Leoluca Orlando. “Ci opporremo in tutti i modi contro il golpe che sta tentando di portare a termine l`onorevole Butti in commissione Vigilanza – sottolinea Orlando – togliere la possibilità  ai giornalisti del servizio pubblico di registrare le telefonate limiterebbe gravemente il loro lavoro e toglierebbe loro un valido strumento di difesa contro le querele. Questa arrogante richiesta di autorizzazione preventiva per la registrazione ha il sapore della censura preventiva che era vigente solo nelle più feroci dittature. E` l`arroganza della casta che vuole rimanere arroccata nella difesa di odiosi privilegi andando anche contro l`articolo 21 della Costituzione”. “Chi non ha nulla da nascondere – ha detto ancora il portavoce dipietrista – non ha nulla da temere dal lavoro del cronista. Questo Consiglio d`amministrazione in scadenza non ha l`autorevolezza necessaria per mettere mano alla Carta dei diritti e dei doveri degli operatori del servizio pubblico e, comunque, nessun Cda può approvare atti o documenti che vadano a intaccare i diritti sanciti dalla Costituzione repubblicana”.