Dl semplificazioni: Agcom: Su norma tlc serve coerenza con Ue

Si attendono valutazioni da Europa
Roma, 13 mar. (TMNews) – “La questione insorta relativamente all’emendamento sulle tlc inserito nel testo sulle semplificazioni approvato alla Camera non riguarda il merito delle liberalizzazioni, che non è in discussione, bensì la coerenza dell’assetto istituzionale con il quadro comunitario del settore”. E’ quanto si fa sapere in ambienti dell’Autorità  per le garanzie nelle comunicazioni in merito ad alcune dichiarazioni di Stefano Saglia sulla misura introdotta nel dl. L’emendamento – si aggiunge in ambienti dell’Autorità  – è sotto questo aspetto all’esame delle competenti sedi comunitarie, delle quali si attendono le valutazioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci