Gb/Rebekah Brooks e marito arrestati in inchiesta intercettazioni

Scotland Yard li accusa di aver intralciato la giustizia
Roma, 13 mar. (TMNews) – L’ex numero uno di News International ed ex direttore di News of the World, Rebekah Brooks, è stata arrestata questa mattina all’alba assieme ad altre cinque persone, con l’accusa di aver intralciato il corso della giustizia. Gli uomini di Scotland Yard che indagano nell’ambito dell’operazione Weeting sulle intercettazioni telefoniche, sono intervenuti all’alba a Londra e in altre località  del sud dell’Inghilterra, Oxfordshire, Hampshire e Hertfordshire. Rebekah Brooks – riporta la Bbc online – è stata arrestata assieme al marito, Charlie Brooks, nella sua casa di Oxfordshire: in due sono stati condotti in due differenti stazioni di polizia a Buckinghamshire, Oxfordshire e Londra. Charlie Brooks, di professione addestratore di cavalli, è amico di david Cameron, il premier britannico, chiamato già  in passato a spiegarsi davanti all’opinione pubblica sulla natura delle sue relazioni con la coppia. Brooks era stata già  fermata una prima volta nel luglio scorso con l’accusa di complicità  in intercettazioni illegali, poi è stata rilasciata su cauzione. E’ accusata anche di corruzione nell’ambito dell’inchiesta denomintata “Operation Elveden”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari