Internet: via libera a estradizione in Usa per lo studente di TVShack

(ASCA-AFP) – Londra, 13 mar – Il ministro dell’Interno britannico Theresa May ha firmato oggi l’ordinanza per l’estradizione negli Stati Uniti dello studente britannico accusato di violazione dei diritti d’autore su Internet. L’estradizione di Richard O’Dwyer, 23 anni, era gia’ stata approvata due mesi fa da un tribunale di Londra. Il giovane e’ accusato di aver guadagnato oltre 230 mila dollari fra il 2008 e il 2010 in pubblicita’ sul suo sito TVShack, che consentiva la visione gratuita di film e tramissioni televisive americane. Se venisse riconosciuto colpevole di violazione della legge statunitense sul diritto d’autore potrebbe incorrere in una condanna fino a 10 anni di prigione. La madre del ragazzo, Julia O’Dwyer, ha accusato il governo britannico di ”preparare il terreno” alla visita ufficiale del primo ministro David Cameron negli Stati Uniti e ha chiesto di modificare la legge sull’estradizione. ”Se Richard ha commesso un crimine nel suo paese, deve essere giudicato nel suo paese”, ha detto. Secondo l’avvocato, Ben Cooper, il giovane sarebbe il primo cittadino britannico a essere estradato per questo genere di reato e verrebbe utilizzato come ”cavia” dagli Stati Uniti nell’applicazione della loro normativa sui diritti d’autore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro