Unioncamere/Calabria: parte progetto ‘Giovani consumatori nel web’

Catanzaro, 14 mar – E-mail sospette, virus traditori, venditori fantasma, siti ”tarocchi” di istituti di credito possono trarre in inganno anche il piu’ esperto dei cybernauti. Unioncamere e il Ministero dello sviluppo economico corrono ai ripari con il progetto ”Giovani consumatori nel web”, finalizzato a rendere i ragazzi – ma anche gli adulti – maggiormente consapevoli dei rischi in cui possono incorrere quando acquistano on line beni e servizi e quando scambiano informazioni attraverso la Rete. A partire dal 15 marzo il progetto lancera’ una campagna informativa sul web con l’obiettivo di raggiungere i navigatori attraverso i social network e i motori di ricerca piu’ popolari. Tra questi, non poteva mancare Facebook, dove e’ stata aperta la fan page ”Giovani consumatori nel web” nella quale sara’ possibile trovare l’Abc della navigazione sicura. Nella pagina gli utenti potranno condividere articoli, link, consigli e approfondimenti per imparare a navigare e acquistare on line evitando inganni e raggiri e proteggendo il computer dai temutissimi virus che potrebbero danneggiarne i dati in maniera irreversibile. Ma non basta. Gli utenti della Rete saranno anche informati attraverso annunci nelle pagine di ricerca di Google e banner nei siti piu’ frequentati dai ragazzi. Sempre grazie al progetto ”Giovani consumatori nel web” e’ stata realizzata la guida ”Naviga senza rischi. Leggi questa guida!” disponibile on line anche sul sito Enterprise Europe Network di Unioncamere Calabria all’indirizzo www.uc-cal.camcom.gov.it/EEN. E’, inoltre, in corso un’attivita’ formativa ad hoc per i docenti appartenenti ad istituti di istruzione secondaria, selezionati attraverso un bando, con l’obiettivo di metterli in condizione di informare le proprie classi sul tema. Cinque istituti scolastici superiori calabresi partecipano al progetto ”Giovani consumatori nel web” promosso anche dal Desk Enterprise Europe Network di Unioncamere Calabria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti