T.I. Media: Stella; per La7 obiettivo pareggio, ma in 2014 (Sole)

ROMA (MF-DJ)–“Il principale obiettivo e’ quello di portare la societa’ in pareggio. Per effetto della crisi lo raggiungeremo nel 2014 e non piu’ nel 2013, com’era nei piani iniziali”.
Lo dice, in un’intervista al Sole 24 Ore, Giovanni Stella, vice presidente e amministratore delegato di Telecom Italia Media, societa’ che controlla La7.
L’azione principale per andare verso il pareggio di bilancio per La7, sarebbe “introdurre il criterio della redditivita’ del palinsesto. Dallo share prevedibile quale introito puo’ arrivare dalla concessionaria? Se e’ superiore ai costi del programma – spiega Stella – si puo’ fare. Prima non era cosi'”.
Stella osserva che c’e’ qualcosa che non torna: Auditel. “Noi vogliamo che Auditel funzioni e bene e, forse, perche’ questo succeda e’ necessario che il Cda di Auditel non abbia una maggioranza di consiglieri Rai e Mediaset. La situazioni attuale e’ intollerabile in un Paese che voglia avere una rilevazione trasparente da un un organismo che dev’essere indipendente”.
Sulla questione del multiplex tolto col digitale, Stella conclude: “Nelle lettera che ho scritto al ministro Passera ho spiegato perche’ ne abbiamo diritto. Il ricorso al Tar sta li’, se il vulnus non sara’ sanato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci