Editoria/ Tatò: la Treccani rimane cartacea e online

Continueremo a stamparla finché avremo clienti, assicura l’a.d.
Roma, 15 mar. (TMNews) – La decisione dell’Enciclopedia Britannica di non uscire più in edizione cartacea non sarà  imitata dalla Treccani. “Non abbiamo nessuna intenzione di chiudere la versione cartacea – assicura Franco Tatò, amministratore delegato di Enciclopedia Italiana Treccani, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero – continueremo a venderla finché avremo clienti”. I clienti dell’edizione cartacea sono in calo, ammette Tatò, “da anni, non è una novità . Ma crediamo di poter conservare una nicchia di mercato grazie alla qualità  dei nostri contenuti e alla confezione. Di lusso”. “Siamo anche noi in rete – ricorda Tatò nell’intervista – da tempo: prima con un sito, tre anni fa con il portale, adesso con un nuovo portale che proprio domani compie un anno e che ha raddoppiato le visite, siamo a 60mila al giorno”. L’accesso alla Treccani online è “per ora a 450mila lemmi, destinati ad aumentare. Il nostro approccio è diverso: la Britannica si legge on line con un abbonamento da 70 dollari all`anno, la Treccani è gratuita e ha due livelli di consultazione, quello d`ingresso e quello di approfondimento. In futuro questo livello sarà  a pagamento, ma non costerà  più di un euro a voce”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti