EDITORIA: AMAZON A SALONE PARIGI, PER LIBRAI ‘PROVOCAZIONE’

GIGANTE LIBRO ON LINE PER LA PRIMA VOLTA OCCUPA STAND

(ANSA) – PARIGI, 15 MAR – Il gigante del libro on line, Amazon, é ospite per la prima volta del Salone del libro di Parigi, che sarà  inaugurato questo sera. L’azienda americana, fondata a Seattle nel 1994, che ha creato una filiale in Francia nel 2000, occupa uno stand di 80 metri quadrati per vendere il suo ebook Kindle. L’annuncio della presenza Amazon sta sollevando polemiche e timori nella piccola editoria e tra i librai indipendenti, per i quali si tratta di una “provocazione”. Questi accusano Amazon di vendere i libri “tradizionali” a prezzi troppo vantaggiosi, con sconti fino al 5% e senza spese di spedizione. Prezzi che loro non possono proporre ai clienti per poter sopravvivere. Per il commissario generale del Salone, Bertrand Morisset, la presenza di Amazon è da considerarsi “legittima”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari