Rai/ Usigrai: E’ bene comune, nuova governance per rilanciarla

“Restituiamo l’azienda ai cittadini”
Roma, 15 mar. (TMNews) – “La Rai è un bene comune, proprio come l`acqua. Non sprechiamola e non lasciamola nelle mani di pochi. A pochi giorni dalla scadenza – per noi non prorogabile – del vertice aziendale, l`Usigrai dice ancora una volta: Restituiamo la Rai ai cittadini”. E’ quanto sottolinea un videocomunicato dell’Usigrai, inserito oggi nei principali telegiornali nazionali e regionali e letto nei giornali radio. “Vogliamo essere liberi – aggiunge il leader del sindacato dei giornalisti Rai, Carlo Verna – dal guinzaglio dei partiti. Per questo chiediamo una nuova legge sulla governance che rimetta al centro la missione di servizio pubblico. Vogliamo esercitare il nostro dovere di dare un`informazione completa, libera, plurale sull`Italia, sul mondo e dal mondo. Insieme ai tanti italiani che anche abbiamo incontrato in tutto il Paese nelle iniziative sindacali dell`Usigrai, chiediamo un rilancio dell’azienda e diciamo: Riprendiamoci la Rai”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi