RAI: AMATO, NON SO SE E’ UNA PRIORITA’ MA NON FAREI MAI PRESIDENTE

(AGI) – Roma, 15 mar. – “Se farei il presidente della Rai? No!”. E’ secca la risposta di Giuliano Amato alla domanda dell’AGI se ha mai pensato di poter essere lui una sorta di futuro presidente di garanzia. Amato oggi era ospite in casa Rai, per la presentazione con una conferenza stampa del nuovo programma di Rai Educational “Lezioni di crisi”, 12 appuntamenti a partire da domenica 18 alle ore 13 su Rai3 e in replica il lunedi’ alle 23,00 su Rai Storia. Un programma nato per spiegare in maniera il piu’ possibile chiara e comprensibile la natura, le caratteristiche, l’evoluzione del pesante momento economico che il Paese, e non solo l’Italia, sta attraversando. A fare gli onori di casa sono stati il direttore generale Lorenza Lei e il presidente Paolo Garimberti, che hanno sospeso temporaneamente i lavori del Cda per un breve incontro e saluto con il conduttore d’eccezione. C’erano anche il consigliere Giorgio Van Straten, il direttore delle Relazioni esterne e Istituzionali Guido Paglia e il direttore delle Relazioni internazionali Marco Simeon. Alla domanda se la Rai sia effettivamente una emergenza, una priorita’ per il Paese in questo momento, Amato con molta diplomazia ha risposto “non so, non conosco la situazione. Rispetto alla Rai sono solamente un utente…”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi