Cinema

16 marzo 2012 | 16:02

FESTIVAL ROMA: MULLER, EVENTO ANCHE OLTRE SOLITI 11 GIORNI

PENSO A EVENTO ESTIVO; UNIRE PUBBLICO E QUALITA’

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – Un festival che vada oltre i soliti 11 giorni, che possa prevedere anche una festa estiva e che metta insieme i gusti del grande pubblico con il migliore cinema d’autore: così Marco Muller, neodirettore artistico del Festival del Film di Roma immagina la kermesse di cui ha appena preso il timone. “Sarà  un festival – ha spiegato – fatto su misura per questa città , per andare incontro alle esigenze e alle visioni di chi i film li fa, li fa girare e del pubblico. Penso a un festival che possa andare anche oltre gli 11 giorni del macro evento”. Cinema di cassetta o d’autore? “Io – ha risposto Muller – sono quello che reinventato la Piazza Grande di Locarno, che ha sdoganato il cinema americano portando alcuni dei grandi film nella stagione estiva, e dialogando con i cineasti indipendenti. Abbiamo fatto proiezioni per 12 mila persone, e poi l’inedito di Kiarostami. Dunque, perché non cercare una programmazione dove uno più uno non faccia per forza due, ma suggerisca un due e mezzo o tre?”. A chi gli chiedeva un parere sul lungo dibattito tra ‘Festa’ e ‘Festival’, Muller ha risposto: “Sarebbe bello avere anche una Festa estiva del cinema, distinguendo i due momenti. Roma lo chiede, è la città  che meglio si presta al mondo. Possiamo camminare sulle due gambe, confermando naturalmente il consolidato Festival e la consolidata Business Street”. A chi gli chiedeva infine quando durerà  complessivamente l’evento, il direttore ha risposto: “Questo è un grande mistero. Per ora non possiamo più parlare di un evento consueto. Possibilmente, se ci riusciamo, dal 2012 sarà  un Festival capitale per la capitale”.(ANSA).