Wikileaks/ Australia, Julian Assange vuole candidarsi al Senato

Wikileaks/ Australia, Julian Assange vuole candidarsi al Senato

Corte Gb deve ancora pronunciarsi su sua estradizione in Svezia

Londra, 17 mar. (TMNews) – Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, ha intenzione di candidarsi per il senato australiano.
Lo ha annunciato l’organizzazione con un messaggio su Twitter.

Assange, cittadino australiano, ha ottenuto la libertà  su cauzione in attesa della decisione di una corte britannica sulla sua estradizione in Svezia, dove è accusato di molestie sessuali.
Ha smentito con forza questa accusa, sostenendo che sia motivata politicamente e legata alle attività  di WikiLeaks, che ha pubblicato migliaia di file riservati su internet.

L’attuale situazione legale del fondatore di WikiLeaks, ha spiegato il sito internet specializzato nella divulgazione di documenti segreti, non esclude una sua candidatura per la camera alta australiana. “Abbiamo scoperato che è possibile per Julian Assange candidarsi al Senato Australiano mentre è in stato di arresto”, ha spiegato WikiLeaks su Twitter, “Julian ha deciso di farlo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti