Rai: Romani; azienda in attivo, confronto in Parlamento(Mess)

ROMA (MF-DJ)–“Stiamo parlando di un’azienda in attivo e in miglioramento sia in termini di ascolti che di bilanci. Non vi e’ alcun motivo di nessun tipo, gestionale, politico o istituzionale, per dover procedere al commissariamento. Si commissariano le aziende che vanno male, o che rischiano di fallire, o che hanno creato dei buchi”.
E’ quanto dichiarato in un’intervista al Messaggero dall’ex ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, sulla questione Rai. “Tutto questo non vale per la Rai – prosegue -. E in ogni caso, il luogo deputato a ogni genere di proposta e’ uno solo: il Parlamento”.
“Siamo disponibili ad ogni tipo di confronto, ma in Parlamento e, per la precisione, dentro al Commissione di Vigilanza sulla Rai”, conclude Romani spiegando le posizioni del Pdl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi