RAI: CICCHITTO, CHI PARLA DI DECRETO VUOLE SPACCARE MAGGIORANZA

(AGI) – Roma, 19 mar. – “A proposito della Rai ieri e oggi, leggiamo cose aberranti. Adesso c’e’ addirittura chi propone un decreto che azzeri e distrugga la legge Gasparri, ma e’ evidente che chi propone cio’, visto che forse sa che un decreto deve essere anche convertito in Parlamento, perche’ ancora non siamo arrivati ai decreti fatti dal governo senza passare per il Parlamento, in effetti fa un’indicazione anche per spaccare la maggioranza”. E’ l’allarme di Fabrizio Cicchitto. Il capogruppo Pdl alla Camera sottolinea che “dopo le prese di posizione di ieri e’ evidente poi pure l’obiettivo di chi vuole il commissariamento: partire da questo colpo di mano per farne un altro e cioe’ nominare a cascata direttore generale e direttori di telegiornali a misura di alcuni partiti”. “Ma tutto questo – avverte ancora – vorrebbe dire scomporre la maggioranza che sostiene il governo e fare al suo interno uno schieramento piu’ ristretto, minoritario, che gestisce pero’ le cose che contano. Ma e’ palese che cio’ sarebbe del tutto inaccettabile”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi