Rai/ Matteoli: No Pdl al commissariamento, non ci sono estremi

Va applicata la legge che c’è fin quando lo deciderà  Parlamento
Roma, 19 mar. (TMNews) – No al commissariamento della Rai, escludendo che il tema possa essere materia di scambio all’interno di maggioranza e governo anche in vista della stretta finale sulla riforma del mercato di lavoro, da parte dell’ex ministro Pdl Altero Matteoli. “La tv di Stato è regolata da una legge – ha sottolineato Matteoli ospite al ‘Caffè’ di Sky Tg24 – e noi chiediamo di applicarla, peraltro non ci sono gli estremi per un commissariamento. Se poi il Parlamento decidesse di modificare la legge Gasparri vedremo, intanto va applicata l’attuale normativa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi