Comunicazione

19 marzo 2012 | 13:04

Rai/ Melandri (Pd): Commissario sia manager di grande esperienza

Consapevole della specificità  del prodotto audiovisivo
Roma, 19 mar. (TMNews) – “Credo che sia ormai sotto gli occhi di tutti come il superamento della Gasparri sia divenuto un requisito fondamentale per ridare dignità  alla RAI e consentire al Servizio pubblico radiotelevisivo di tornare a svolgere il suo compito. Per troppo tempo, infatti, in questi ultimi anni, si è lasciato che la più grande azienda culturale del Paese perdesse progressivamente e tristemente la sua funzione strategica, diventando il terreno di confronto e la merce di scambio tra forze politiche assai lontane dall’averne a cuore la crescita e l’autonomia”. Lo ha sottolineato Giovanna Melandri, deputata del Pd.
“Nel tempo che sarà  necessario per dare alla RAI un nuovo modello di Governance è urgente affidarla ad un Commissario che la riporti sulla giusta rotta. Serve la figura di un manager di grande esperienza, che abbia tra le sue qualità , non solo la conoscenza del mercato in sè, ma soprattutto la conoscenza e la padronanza del prodotto culturale ed audiovisivo – ha rilevato Melandri -. La consapevolezza, cioè, che la RAI non è un’azienda come tante ma la prima realtà  culturale italiana, quella cioè, a cui sono affidati il difficile compito di informare correttamente i cittadini e quello, non minoritario, di intrattenerli, offrendo loro prodotti di qualità ”.