RAI: DI BELLA, COMMISSARIAMENTO? QUALITA’ NON DIPENDE DA DIRIGENZA

(AGI) – Milano, 19 mar. – Le discussioni sul necessario o meno intervento in Rai, da chi invoca l’allontanamento dei partiti, a chi ipotizza un commissariamento, non “appassionano” il direttore di Rai3, Antonio di Bella, per il quale cio’ che conta sono i programmi e la qualita’, elementi cioe’ che “non dipendono dalla dirigenza”. “Tutto questo – ha spiegato a margine della presentazione del nuovo programma di Fabio Volo – non mi appassiona per niente. Chiunque resti o arrivi, quello che mi interessa e’ fare programmi, e’ la qualita’ e sono cose indipendenti dalla dirigenza”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi