RAI: DI BELLA, COMMISSARIAMENTO? OBIETTIVO BUONI PROGRAMMI

DIRETTORE, COSTAMAGNA ASCOLTI BASSI MA NON SI CHIUDE

(ANSA) – MILANO, 19 MAR – “Il problema è riuscire a fare programmi migliori”: il direttore di Rai 3 Antonio Di Bella con questa battuta ha evitato di entrare nel dibattito sulla possibile proroga del cda Rai o dell’arrivo di un commissario. “La questione non mi appassiona per niente – ha detto dopo la conferenza stampa per presentare il nuovo programma di Fabio Volo ‘Volo in diretta’ – Il problema è riuscire a fare programmi migliori, non cambia se c’é Lorenza Lei o qualcun’altro”. Nel futuro di Rai 3, oltre a Fabio Volo, c’é il 30 aprile, giornata mondiale del jazz, uno speciale di Renzo Arbore e poi, in seconda serata, Stefano Bollani che, dopo Sostiene Bollani, tornerà  in autunno con otto puntate (probabilmente il lunedì). C’é Pippo Baudo che “tolto lo smoking e messi i jeans”, come ha sottolineato Di Bella, farà  un programma ‘on the road’. ‘Robinson’, il programma condotto da Luisella Costamagna il venerdì sera, non fa grandi ascolti ma non verrà  chiuso, almeno per ora. “E’ una brava conduttrice e c’é un bel gruppo di lavoro – ha spiegato il direttore -. Ha sempre battuto la concorrenza della Bignardi, anche se questa è una magra consolazione. Forse la collocazione è troppo difficile il venerdì”. “Adesso ci stiamo lavorando con lei e il gruppo di lavoro per apportare i necessari correttivi – ha concluso -. Faremo un bilancio più avanti. Non si parla di chiudere”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi