Scienza/ Cina, vietato uso pseudonimi nell’utilizzo dei microblog

Censura imposta nel nome della lotta alla pornografia
Roma, 20 mar. (TMNews) – Sono entrate in vigore in Cina le nuove regole imposte agli utenti dei microblog: tutti coloro che li usano sono obbligati a registrarsi con il proprio nome e non con degli pseudonimi, come era possibile fino allo scorso mese di dicembre.
I microblog in Cina sono utilizzati da oltre 300 milioni di persone e sono divenuti uno dei più importanti canali di espressione dell’opinione pubblica, diffondendo notizie “scomode” e critiche nei confronti del governo di Pechino. Le autorità  cinesi, hanno giustificato le nuove regole con la necessità  di combattere la pornografia e di evitare il propagarsi di notizie false e tendenziose.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi