MEDIASET: PUBBLICITA’ IN CALO IN PRIMO TRIMESTRE 2012

AVVIATO PIANO TAGLIO COSTI DI 250 MLN EURO ENTRO 2014

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – La fase recessiva nella quale si trovano sia Italia che Spagna sta condizionando il mercato pubblicitario in entrambe le aree geografiche presidiate dal gruppo Mediaset: nei primi tre mesi del 2012 la raccolta sta registrando una flessione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in linea con l’andamento dell’ultimo trimestre del 2011. Lo si legge nella nota della società , che contiene i dati 2011 approvati dal Cda, secondo cui “la perdurante situazione di incertezza e di instabilità  non consente al momento di formulare previsioni precise circa l’evoluzione dei ricavi pubblicitari su base annua”. In Italia Mediaset, come previsto dal piano di efficienza triennale varato nella seconda metà  del 2011, sta attuando il programma di riduzione dei costi di funzionamento di tutte le principali aree aziendali: il piano prevede un risparmio di 250 milioni di euro al 2014. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi