Editoria

22 marzo 2012 | 10:30

BURUNDI, A SCUOLA GIORNALISMO PER PAESE PIU’ ‘GIUSTO’

Bujumbura – Svolta per il mondo del giornalismo del Burundi: nella capitale Bujumbura l’Universita’ statale, l’unico ateneo del Paese, ha attivato la prima scuola di giornalismo. Al corso potranno iscriversi inizialmente 27 studenti laureati in divese facolta’. Per il rettore dell’Universita’, Gaston Hakiza, “assicurare un’istruzione superiore ai giornalisti significa avere maggiori garanzie di onesta’ intellettuale e indipendenza”. Avere un giornalismo piu’ libero, prosegue il rettore, “e’ un passaggio fondamentale per chi, come il Burundi, sta cercando di costruire una nazione democratica e plurale”. Alla scuola di Bujumbura si insegnera’, tra l’altro, storia del Burundi, sistemi politici in Africa sub-sahariana, deontologia professionale e analisi critica dei testi giornalistici, sia della stampa locale sia internazionale. La scuola formera’ giornalisti della carta stampata, della radio, della televisione e dei nuovi media. (AGIAFRO)