EDITORIA: IL LIBRO PIACE AI RAGAZZI, LEGGONO PIU’ DEI GRANDI

(AGI) – Bologna, 21 mar. – Chiude domani a Bologna la Fiera del libro per ragazzi, l’appuntamento italiano piu’ importante dedicato ai giovani lettori giunto quest’anno alla 49^ edizione. Un omaggio a Charles Dickens con la mostra “Two centuries after”, un focus speciale sul Portogallo (Paese ospite quest’anno), la Kermesse ha proposto quest’anno 2.500 titoli di editori italiani e stranieri. Il mercato tiene: + 2% rispetto all’anno precedente (per un totale di 202,2 mln di euro) sara’ perche’ i ragazzi leggono piu’ della media degli italiani (la fascia dai sei ai 17 anni legge un libro all’anno in una percentuale pari al 59% contro il 45,3% degli audulti,secondo dati Istat elaborati AIE). Tra le tendenze emerse, oltre alla conferma del fantasy, che tiene, l’affacciarsi sulla scena di una narrativa piu’ vicina alla realta’, che puo’ essere gradita sia ai giovanissimi che agli adulti: come l’opera di Paolo Rumiz “A piedi” che riporta in auge il camminare (edizioni Feltrinelli) o la collana Carta Bianca di Eelle, che propone romanzi vicini al sociale (ad esempio Michela Turra con “Il mondo palazzo” racconta di un condominio multietnico in cui si sviluppano flirt e relazioni tra condomini). Arriva anche la poesia, con Roberto Piumini che per le edizioni San Paolo rilegge cinque episodi della Genesi (“La ballata della genesi”), mentre gli editori aggiornano i classici sempreverdi (Giunti offre nuove traduzioni di “Papa’ Gambalunga” e “Il mago di Oz”) e propongono anche romanzi storici (vedi “Giovanna D’Arco, la ragazza vestita di rosso” edizioni Salani)di Teresa Buongiorno. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari