Confindustria: chi è Giorgio Squinzi, il 28° presidente

(ASCA) – Roma, 22 mar – Giorgio Squinzi, designato stamane dalla giunta confederale alla presidenza, sara’ il 28* presidente della Confindustria. Succede ad Emma Marcegaglia. Verra’ investito formalmente nell’assemblea privata del 23 maggio mentre il giorno dopo in quella pubblica svolgera’ la sua prima relazione, ma prima, il 19 aprile, presentera’ al ”parlamentino” degli imprenditori programma e squadra. Squinzi e’ nato a Cisano Bergamasco (Bergamo) nel 1943. E’ stato presidente Federchimica ed e’ amministratore unico della Mapei (Materiali Ausiliari per Edilizia e Industria). E’ stato anche vice presidente delle confederazione delle industrie chimiche europee ed e’ stato in Confindustria prima come vice presidente con delega all’innovazione e allo sviluppo tecnologico ed attualmente come presidente del comitato tecnico con delega all’Europa. Squinzi si vanta di non aver mai licenziato nessuno, ossia di non aver mai fatto ricorso all’art.18, e di non aver mai utilizzato nelle sue aziende la cassa integrazione. Ha detto piu’ volte di volere ”una Confindustria sobria, tutta centrata sui contenuti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari