GIORNALISTI: AGGREDITO CAMERAMAN A PALERMO, SOLIDARIETA’ UNCI

(AGI) – Palermo, 22 mar. – Il cameraman free lance Pietro Longo e’ stato aggredito e picchiato questa mattina mentre svolgeva un servizio di cronaca in via Cala a Palermo. Il presidente dell’Unci, Guido Columba, ed il presidente del Gruppo cronisti siciliani, Leone Zingales, chiedono alle forze dell’ordine e alla magistratura di fare luce sull’episodio. Longo stava riprendendo, per conto dell’emittente catanese Antenna Sicilia, un litigio tra automobilisti e un gruppo di lavoratori della Gesip che manifestava bloccando il traffico, quando alcuni facinorosi lo ha picchiato Longo e hannp danneggiato la sua telecamera. Il cameraman e’ riuscito comunue a salvare il video con le immagini dei tafferugli. Sul fatto indaga la Digos. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari