Borsino dei direttori

23 marzo 2012 | 9:42

da condirettore a direttore di ‘Tv Sorrisi e Canzoni’

A Sorrisi dal 2003, condirettore esecutivo dal 2008, Aldo Vitali prende la direzione (dal 27 febbraio) nell’anno in cui il settimanale spegne 60 candeline e ha in cantiere per dopo l’estate un progetto di rinnovamento che toccherà  anche la sezione dei palinsesti. “L’offerta è enormemente aumentata, quindi il principio è orientare i lettore e Sorrisi ha l’autorevolezza per farlo”, dice Vitali, che ha subito nominato vice direttore Bice Colarossi. “Stiamo lavorando a un giornale ancora più moderno, trasversale per età  e interessi come deve essere il settimanale più letto in Italia, sapendo che in questo caso la tradizione è un valore e non un peso”.
Lucchese nato per caso a Milano, il 18 giugno 1957, Aldo Vitali è entrato nel mondo del giornalismo con mossa furba e temeraria: siamo nell’83, lui è a Firenze fresco di laurea in lettere, le collaborazioni sono scarse e mal pagate. Capisce che deve puntare su Milano, prende carta e penna e scrive a Indro Montanelli: “Naturalmente gli dico che vorrei tanto lavorare al Giornale, e magari occuparmi di teatro e spettacolo. Ma la lettera è soprattutto un gioco fra toscani, lui di Fucecchio io di Lucca”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 426 – marzo 2012