Usa/ General Motors chiede aiuto a MTV per riconquistare giovani

Il 46% preferisce una connessione a internet alla macchina
Roma, 23 mar. (TMNews) – General Motors ha chiesto aiuto a MTV per riconquistare i giovani consumatori, da tempo poco interessati al mercato automobilistico. “La macchina è vista come una colossale seccatura”, ha confermato al New York Times Ross Martin, il vicepresidente di MTV Scratch assoldato dalla casa automobilistica per mettere a punto una strategia di marketing per rilanciare la Chevrolet. Se in passato la macchina era un simbolo di libertà  e indipendenza per i giovani, oggi basta un click su Facebook e Twitter per connettersi al mondo senza ruote. Tanto che solo il 46,3% dei maggiorenni Usa aveva la patente nel 2008, contro il 64,4% del 1998 e uno studio recente ha rivelato che il 46% dei patentati di età  compresa tra 18 e 24 anni preferisce avere una connessione a internet piuttosto che possedere un’autovettura. La ricerca condotta da MTV Scratch sui 31 marchi preferiti da 3.000 consumatori nati tra il 1981 e il 2000 ha inoltre evidenziato che non compare alcuna macchina tra i primi 10. “E’ stato subito dopo la bancarotta che ci siamo detti, ‘Cosa possiamo fare per agire in modo diverso nei prossimi cinque-dieci anni?'”, ha raccontato il Presidente della General Motors per l’America del Nord, Mark L. Reuss, motivando così la decisione di coinvolgere MTV Scratch per rilanciare la Chevrolet, che rappresenta il 70% delle vendite del gruppo negli Stati Uniti, e farla tornare a essere un marchio legato al mondo dei giovani.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi