TV: PRESIDENTE ASS.ALPI,CON ODG CAMERA RICOMPENSATI TAGLI

(ANSA) – BARI, 22 MAR – Con gli ordini del giorno approvati oggi alla Camera sull’emittenza radiotelevisiva locale “finalmente il Paese potrà  sperare in una più rapida ripresa del Pil, attraverso tv locali più forti, che potranno assicurare una migliore comunicazione dei prodotti locali stimolandone i consumi, e pluralismo dell’informazione, come auspicato, da sempre, dal presidente della Repubblica e dalla Corte Costituzionale”. Lo dichiara in una nota il presidente del gruppo Telenorba e dell’associazione Alpi-Radio Tv, Luca Montrone. Gli ordini del giorno approvati, spiega Montrone, impegnano tra l’altro il governo, nei prossimi due mesi, “a compensare i tagli effettuati sui contributi delle Tv locali, a partire da quelli relativi all’anno 2011, che nello scorso febbraio avevano subìto un’ulteriore decurtazione, pari a 45 milioni di euro”. In particolare “il governo dovrà  portare i contributi delle Tv locali a 150 milioni di euro per ciascuno degli anni 2011-2012-2013, e portarli a regime, secondo quanto previsto dalla legge, a 270 milioni di euro a partire dal 2014”. “Ora è importante, nell’interesse del Paese – conclude Montrone – che venga rinviato lo switch off delle regioni fortemente penalizzate dalla pianificazione attuale e ancora non digitalizzate, come Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Calabria, ad un momento successivo alle correzioni che il governo è impegnato ad apportare ai piani delle frequenze, secondo quanto approvato oggi in aula”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi