Rai: Monti punta a moral suasion, no politici in Cda (CorSera)

ROMA (MF-DJ)–Il presidente del Consiglio, Mario Monti, avrebbe messo a punto nelle ultime ore un’ipotesi di lavoro per rinnovare i vertici della Rai, ascoltando sia le richieste del Pd, che esige una discontinuita’ o non votera’ in vigilanza, sia quelle del Pdl, che considera non negoziabile l’ipotesi di accantonare la legge Gasparri.
Lo scrive il Corriere della Sera, secondo cui il premier Monti punterebbe su una sorta di ‘moral suasion’ nei confronti delle forze politiche: nessun cambiamento di leggi ma un’intesa stabilita sulla responsabilita’ politica: nessun politico o ex politico nel Cda di viale Mazzini, ma solo personaggio di alto livello culturale e manageriale, di riconosciuta competenza, non espressione diretta degli apparati dei partiti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi