Fede e la valigetta con 2,5 mln, lui smentisce: tutto falso

Direttore Tg4 : si torna alla carica per farmi lasciare direzione
Roma, 27 mar. (TMNews) – Una valigetta con 2,5 milioni di euro portata in una banca Svizzera che l’ha rifiutata e, anzi, ha denunciato il fatto alle autorità  italiane. Secondo il bancario che ha reso noto il fatto, pubblicato oggi sul Corriere della Sera, a portare i soldi sarebbe stato il direttore del tg4 Emilio Fede. Ma lui smentisce: la notizia “è totalmente falsa, inventata di sana pianta. Qualcuno ha inventato tutto questo, mi fa orrore e anche paura che si possa arrivare a inventare una cosa del genere”. Secondo quanto pubblicato dal quotidiano anche nella sua versione online, Fede alla fine dello scorso dicembre avrebbe tentato di depositare 2,5 milioni di euro in contanti, custoditi in una valigetta, in una banca svizzera, che non avrebbe accettato il deposito ed avrebbe avvertito le autorità  italiane innescando un’indagine, che sarebbe in corso, da parte dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza. “Sono di fronte a qualcuno che ha inventato la notizia con uno scopo a me molto evidente. Non è possibile che io, avendo già  i problemi che avevo, mi sarei presentato in giro per la Svizzera con una valigetta piena di contanti. È un falso organizzato. Qualcuno ha agito contro di me, per conto di qualche altro, si torna alla carica per mettermi in difficoltà  e convincermi a lasciare la direzione del Tg4. È un falso che per me ha nome e cognome”, aggiunge Fede e chiarisce: “Denunceremo tutto quel che c’è da denunciare”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari