News Corp/ Murdoch: “bugie e calunnie” le accuse di hackeraggio

Mosse dalla Bbc e dalla stampa australiana
Sydney, 29 mar. (TMNews) – Rupert Murdoch passa al contrattacco e bolla come “bugie e calunnie” le rivelazioni di stampa degli ultimi giorni, secondo cui un’azienda del suo gruppo News Corp. sarebbe responsabile di attività  di hackeraggio contro i concorrenti della pay-tv. Accuse mosse prima dalla trasmissione Panorama della Bbc e rilanciate ieri dal quotidiano australiano The Australian Financial Review. Murdoch non ha indicato i media che lo hanno accusato, ma su twitter ha scritto: “Sembra che ogni concorrente e nemico stia esagerando con menzogne e calunnie. In maniera così maldestra che sarà  facile controribattere, a cui ci stiamo preparando”. Ieri The Australian Financial Review ha accusato l’azienda NDS di aver sabotato i concorrenti Austar e Optus nel periodo in cui News stava per assumere il controllo dell’industria della pay-tv australiana. Il quotidiano, di proprietà  del rivale Fairfax, sostiene di aver raccolto le prove in quattro anni di indagini e ha cominciato a diffondere le 14.000 email di un ex capo della sicurezza di NDS. Lunedì sera, Panorama della Bbc ha mosso accuse simili al gruppo di Murdoch, già  sotto inchiesta nel Regno Unito per lo scandalo corruzione e quello delle intercettazioni illegali che hanno investito alcune sue testate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari