Apple/ Cina chiede a Tim Cook più attenzione per gli operai

Dopo le denunce sulle dure condizioni di lavoro imposte loro
Pechino, 29 mar. (TMNews) – Le aziende straniere devono prendersi cura dei lavoratori. E’ quanto ha detto il vicepremier cinese Li Keqiang all’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, incontrato martedì scorso a Pechino. Le organizzazioni di tutela dei lavoratori hanno spesso denunciato le dure condizioni di lavoro imposte agli operai cinesi dall’azienda sub-appaltatrice di Apple, Foxconn. Durezza che nel 2010 portò a una serie di suicidi. Stando a quanto riportato oggi dall’agenzia di stampa Xinhua, Li, considerato il prossimo premier cinese, ha detto a Cook che le multinazioni dovrebbero “prestare più attenzione alle tutele per i lavoratori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi