MURDOCH: OBSERVER, NDS FINANZIAVA SITO HACKER PAY TV

(ANSA) – LONDRA, 1 APR – Nds, la società  di Rupert Murdoch che ha realizzato il software per le sue tv a pagamento in diversi Paesi del mondo, finanziava segretamente un sito web per pirati informatici che insegnava come ottenere gratuitamente il servizio di tv rivali di Sky. Lo rivela oggi l’Observer secondo cui uno dei dirigenti di Nds affermava di essere personalmente responsabile della fondazione del sito The House of Ill Compute (Thoic). Nds si è difesa sostenendo di aver versato fondi al capo di Thoic, Lee Gibling, esclusivamente per ottenere informazioni su come individuare e perseguire i pirati informatici che attaccavano il loro servizio. Nella sua ezine scaricabile da internet, Thoic – che al suo apice nel 2000 riceveva 3 milioni di visite al giorno – insegnava come ottenere il servizio della rivale di Sky OnDigital, in seguito ribattezzata ITVDigital. Gli articoli, firmati da un hacker di nome Barrell, descrivono la programmazione per introdursi nella rete della pay tv e la necessità  di telefonare a OnDigital affinché la società  colleghi il decoder piratato alla sua rete. Un altro articolo spiega come decrittare i programmi di altre due emittenti via cavo, Telewest e Ntl, e guardarli gratuitamente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi