L’Ape Maia compie cent’anni, nel 1912 usciva romanzo Bonsels

Poi la serie tv negli Anni ’70, in arrivo versione in 3D
Roma, 3 apr. (TMNews) – L’Ape Maia compie cent’anni: era il 1912 quando la curiosa apetta dai capelli ricci e biondi prese forma nei romanzi “Le avventure dell’Ape Maia” (Die Biene Maja und ihre Abenteuer), seguito da “Il Popolo del Cielo” (Himmelsvolk, 1915) dello scrittore tedesco Waldemar Bonsels. Seguì negli Anni Settanta la celebre serie tv animata, che l’anno prossimo – annuncia il quotidiano Kurier – uscirà  in 3D.
Il cartone animato fu co-prodotto nel 1975 dalla giapponese Nippon Animation e dalla austro-tedesca Apollo Film. In Italia arrivò sul piccolo schermo nel 1979, prima trasmesso da Rai Uno e poi, negli anni Ottanta, da Canale 5 e successivamente da Junior tv, per poi approdare, nei primi anni 2000, su Italia 1.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi